giovedì, Giugno 13, 2024
Visita il sito

MIGLIORANO LE CONDIZIONI DI CHRISTIAN DI MARTINO ACCOLTELLATO A LAMBRATE



Arriva una buona notizia sull’agente ischitano Christian De Martino: respira autonomamente ed e’ sveglio. 

Migliorano le condizioni di Christian Di Martino, il vice ispettore della Polizia di Milano accoltellato intorno alle ore 23.20 dell’8 maggio nei pressi della stazione di Lambrate da un 37enne di origine marocchina, che è poi stato arrestato.

Ricordiamo che Christian  ha subìto ben cinque arresti cardiaci per i quali  si sono rese necessarie 70 trasfusioni, secondo fonti dell’Ansa si è risvegliato e riesce a respirare autonomamente senza l’aiuto di mezzi meccanici. “È stato estubato a 48 ore dall’intervento – hanno fatto sapere fonti ospedaliere specificando che “il paziente non è però sveglio e non sta parlando ma ha reagito a qualche stimolo iniziale”.

Le condizioni di salute, quindi, sono in miglioramento ma non avrebbe risposto a nessuna domanda come reso noto in un primo momento. “Il paziente resta in prognosi riservata e la sua condizione è ancora considerata grave anche se prevale un cauto ottimismo”. Nelle ultime ore era arrivato il tributo social della Polizia di Stato che in un video con tanti applausi riservati nei suoi confronti oltre a parole di coraggio e pronta ripresa. “Ci uniamo alla vicinanza e all’affetto degli allievi agenti della Scuola di Peschiera del Garda per il vice ispettore Christian Di Martino delle Volanti della questura di Milano che in questi giorni sta lottando per la vita dopo il grave ferimento in servizio”. Ricordiamo che nella giornata di ieri, sabato 11 maggio, il polizzioto è stato trasferito in terapia intensiva in prognosi sempre riservata.

Ieri il vice ispettore di origini ischitane era stato sottoposto ad un nuovo intervento chirurgico per rimuovere le garze messe per tamponare le emorragie, seguite all’accoltellamento con una lama da 20 centimetri. L’operazione era andata bene. I parametri sono stabili.

Intanto, l’aggressore Hasan Hamis, interrogato venerdì scorso ha cercato di giustificare la sua aggressione dicendosi dispiaciuto per l’accaduto. Si e’ giustificato dichiarando che si è trattata di una reazione inconsulta perché ha vissuto un disagio e una tensione, vivendo sempre in strada. Dagli elementi recuperati finora, invece, sembra che Di Martino si sia salvato solo grazie alla prontezza degli agenti che erano con lui al binario 12 di Lambrate e al tempestivo intervento chirurgico, come ha sottolineato il Gip del tribunale di Milano.

- Annuncio -

Articoli Correlati

- Annuncio - nascondiglio dell'amore

Seguici sui Social

19,552FansLike
2,177FollowersFollow
9FollowersFollow

DIRETTA TV