LA SOLIDARIETA’ ISCHITANA: ASSOCIAZIONI MA ANCHE TANTI AIUTI “SILENZIOSI”, INSIEME CE LA FAREMO

Ischia ha il cuore grande e in momenti di crisi generale come questi diventa fondamentale la solidarietà, la condivisione, non solo monetaria (un successo anche la raccolta fondi, ne parliamo in un altro articolo), ma anche e soprattutto la condivisione dei beni di prima necessità, dagli alimenti ai farmaci. Il terzo settore sull’isola è da sempre molto attivo e in questi giorni in prima linea ci sono tante Associazioni come Insula Spei, Caritas, Catena Alimentare, Servizio umanitario ASSI, Mensa del Sorriso, Punto D, La Casa dei Bambini, Croce Rossa e Associazione Nazionale Carabinieri. Tutte le Associazioni hanno intensificato la loro attività che ha però bisogno di essere sostenuta dalla generosità di chi in questo momento ha qualcosa in più degli altri da poter condividere. E’ opportuno fare riferimento a queste associazioni e a evitare di crearne delle altre rischiando di disperdere troppo le energie. Potenziamo ciò che già di buono abbiamo, anche e perchè i volontari, per quanto siano in tantissimi, non sono mai abbastanza. Il modo più semplice per aiutare chi ha bisogno in questo momento, oltre ovviamente a contattare ogni singola Associazione sui social, è quello di sfruttare l’iniziativa della Catena Alimentare, attiva già da tempo. Si chiama “carrello sospeso. La Catena Alimentare Nunzia Mattera ha spiegato come funziona.

In tanti di voi ci state chiedendo quali supermercati hanno aderito al carrello sospeso della Catena Alimentare Nunzia Mattera.
Ecco l’elenco:
In tutti i supermercati Decò
Al Sebòn
Al Dok di Casamicciola e Lacco Ameno
All’Md di Panza e Casamicciola
Super Chiocca
I carrelli sono posizionati accanto all’uscita dei supermercati. Una volta pagata la merce è possibile lasciarla al suo interno sarà poi nostra cura andare a ritirare. Accettiamo tutto, dalla pasta ai legumi, ma anche farina, biscotti e latte a lunga conservazione. Non dimenticate ciò che occorre ai bambini come pannolini e omogeneizzati!
Grazie a chi ci sostiene da sempre, ma anche a chi, come i supermercati Dok ed Md, da qualche giorno ha sposato la nostra iniziativa per fronteggiare quest’emergenza!
Tutte le altre Associazioni hanno funzioni e ruoli leggermente diversi ed è per questo che nell’ultimo periodo si è formata una rete importante tra tutte le Associazioni che collaboreranno anche con i comuni per l’individuazione e per l’assistenza alle famiglie bisognose che possono richiedere il buono spesa annunciato dal governo.

La solidarietà poi non è solo terzo settore e non solo solo quelle Associazioni “conosciute”. C’è tanto “sommerso” – in senso positivo in questo caso – che agisce senza pubblicizzarlo o comunque senza un’organizzazione specifica. Iniziative di cittadini che hanno condiviso l’idea di prendersi cura di vicini o comunque di persone che conoscono e che sono in uno stato di difficoltà e magari hanno vergogna di chiedere aiuto. Ebbene, tante persone fanno un po’ di spesa anche per loro, lasciando beni di prima necessità che diventano oro in questi giorni. Il bene fatto in silenzio ha ancor più valore. Ovviamente, invitiamo i cittadini attivi autonomamente ad assistere queste persone anche nelle pratiche e nelle domande per far ottenere il buono spesa a chi ne ha bisogno. Anche l’attività di informazione e assistenza (soprattutto agli anziani) sarà utilissima nei prossimi giorni. Ischia c’è e insieme ce la faremo, anche stavolta!

Informazioni sull'autore

Potrebbe interessarti anche…

LACIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *