ISCHIA. PRESUTTI ATTACCA E PRESENTA LE SUE IDEE: “NEL COMUNE NON RITIRANO NEANCHE I RIFIUTI”

È un fiume in piena Aldo Presutti, direttore dell’hotel Solemar pronto a scendere in campo alle prossime elezioni del comune di Ischia per dare una svolta al paese da imprenditore. La prima denuncia è la medesima della scorsa settimana, ovvero il mancato ritiro dei rifiuti che davanti al suo hotel e quindi davanti agli occhi degli ospiti, continuano ad aumentare mettendo in imbarazzo Presutti e in generale l’isola d’Ischia. Una vergogna che non può avere giustificazioni ed un problema dal quale Presutti parte per poi allargarsi ad altre tematiche oggetto del suo programma. Riportiamo due interventi sui social del direttore del Solemar che, tra le altre cose, commenta anche le candidature per le amministrative di Casamicciola.

“Volevo comunicare alcune idee sul cambiamento della nostra Isola di Ischia da parte mia:

Ovviamente trasformare il flusso turistico in un turismo medio alto.

Miglioramento dei mezzi di trasporto via mare, con forte riduzione dei costi.

Trasporto mezzi pubblici graduite al interno del comune.

Circolazione al interno del comune solo con mezzi elettriche.

Trasformare il palazzo reale in un museo e galleria permanente, con spettacoli e musica per tutto l’anno.

Rifacimento di tutte le strade e marciapiedi.

Realizzare un centro studi e di formazione professionale.

Un conservatorio della musica, scuole del artigianato, arte e la scienza.

Aprire una università.

Centro sviluppo delle risorse del sottosuolo dell’isola.

Realizzare una clinica di riabilitazione per sportivi di tutto il mondo.

La città della scienza.

Riqualificare i stabilimenti balneare.

Lavoro per tutto l’anno.

Attirare investitori sulla nostra Isola, per realizzare infrastrutture moderni e di forte attrazione.

La realizzazione di un campo da golf.

Ufficio turistico funzionale 24 ore 12 mesi l’anno.

Un Ufficio stampa.

Nuovi taxi elettriche con un impatto originale.

Eventi per il turismo in bassa stagione e periodo invernale.

La fiera del artigianato.

Percorsi ciclistiche e passeggiate ben attrezzate e segnalate.

Incentivazioni per le nuove imprese dei giovani.

Formazione per una cultura turistica di avanguardia.

Fonte di energia alternativa grazie alle acque calde, con forte risparmio per le utenze isolane.

Nuovo sistema di depurazione delle nostre acque reflue per un mare sempre più pulito.

Raccolta differenziata e costruzioni di un termovalorizzatore.

Impianti di riciclaggio dei rifiuti.

Forte abbassamento dei costi per le utenze ischitane.

Accoglienza e controlli moderni per gli sbarchi sulla nostra Isola.

Parcheggi al ingresso del nostro comune.

Divieto di circolazione per mezzi non elettriche permanente.

Ufficio relazione con i cittadini permanente.

Obbligo del cittadino nel mantenimento della facciata della propria casa o attività.

Sblocco lavori di ristrutturazioni per immobili e case.

Rifacimento delle pinete con percorso jogging e parco giochi per bambini.

Questo è una piccola parte del progetto che ho in anima per ridare rilancio alla nostra Isola.

Ovviamente attendo le Vostre idee e la partecipazione di tutte le persone di buona volontà e che hanno a cuore un futuro per la nostra Isola meravigliosa.

 

“Non mi permetto di fare critica a tutti candidati di Casamicciola per le prossime elezioni, anche se non riesco comprendere programmi e un cambiamento di rotta.

Certamente io vedo la nostra isola con occhi diverse.

Cambiamenti radicali per dare speranze certe per noi isolani, poca politica e molti fatti.

Una mia candidatura, sarà basata su:

Un programma chiaro e ambizioso per i cittadini e il futuro di Ischia.

Una maggioranza senza compromessi con altri schieramenti, per poter garantire i risultati.

Rinuncio del mio compenso da sindaco e dove l’importo dello stipendio sarà donato ogni mese a persone in difficoltà estreme.

Una relazione dettagliata del lavoro svolto, in modo che ogni cittadino potrà seguire attentamente il cambiamento.

Dopo il primo anno del mandato, sarà svolto un referendum, dove il cittadino potrà decidere il proseguo del mio lavoro o una mia bocciatura.

E una fedele promessa, per ridare dignità e lavoro a tutti”.

Aldo Presutti

Informazioni sull'autore

Potrebbe interessarti anche…

Comment (1)

LACIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *