fbpx
mercoledì, Gennaio 27, 2021
Home Cronaca I DATI ASL - 102 ATTUALI POSITIVI SULL'ISOLA, AL RIZZOLI IL REPARTO...

I DATI ASL – 102 ATTUALI POSITIVI SULL’ISOLA, AL RIZZOLI IL REPARTO COVID E’ VUOTO

L’ultimo aggiornamento risaliva all’11 dicembre, diffuso poi il 14 dicembre. Festività natalizie e inizio della campagna di vaccinazione hanno probabilmente determinato un ritardo enorme nella pubblicazione dei dati aggiornati da parte dell’ASL Napoli 2, che ovviamente ha continuato a registrare nuovi casi guariti e decessi, ma per troppo tempo non ha colpevolmente diffuso pubblicamente i dati, comportando anche una difficoltà nell’analizzare l’andamento del contagio sull’isola. Nell’ultimo aggiornamento erano 177 gli attuali positivi : 48 a Forio, 71 a Ischia, 16 a Lacco Ameno, 14 a Casamicciola, 24 a Barano, 4 a Serrara Fontana. Dati che come al solito includono anche eventuali persone residenti solo formalmente nei nostri comuni e al tempo stesso dati che potrebbero non rappresentare un aggiornamento preciso al giorno a cui si riferiscono.

 Subito dopo le feste, i dati ASL confermano ancora una volta che i comuni isolani sono quelli meno colpiti del territorio di competenza della Napoli 2. Al 7 gennaio, risultano 28 positivi a Barano, 8 a Lacco Ameno, 27 a Forio, 30 a Ischia, 4 a Serrara, 5 a Casamicciola, per un totale di 102 attuali positivi. Se rapportiamo il numero di positivi al numero di abitanti di ciascun comune, a Barano abbiamo un positivo ogni 359 persone, a Lacco Ameno uno ogni 596, a Forio uno ogni 668, ad Ischia uno ogni 675, a Serrara uno ogni 777, a Casamicciola addirittura uno ogni 1610. Un dato complessivo che tiene conto dei guariti delle ultime settimane e dei nuovi casi registrati. E’ evidente che in questo aggiornamento non si possono conoscere eventuali aumenti dovuti alle festività natalizie che sono ormai scontati. Sono infatti ritornate ad aumentare le richieste di tampone sia all’ASL che ai centri privati.

E’ un dato di fatto, però, che la situazione epidemiologica ha raggiunto il minimo storico della seconda ondata durante la quale si è arrivati a numeri impensabili, esponenziali rispetto a quelli della prima ondata: 959 i casi in totale della seconda ondata contro i circa 90 della prima. Un minimo storico che è evidenziato e confermato anche dal dato dei ricoveri: zero! Non abbiamo al Rizzoli pazienti ricoverati positivi al covid e quindi nessuno in terapia intensiva. L’Ospedale è arrivato a sfiorare nel picco un numero di circa 20 ricoveri covid e tre terapie intensive covid. Le vittime isolane sono in totale 25, 16 sono i decessi della seconda ondata. A macchiare la tenuta dell’ospedale in questa seconda ondata è il focolaio registrato nel reparto di chirurgia che ha portato ad altri contagi interni e anche ad un decesso. Al tempo stesso non si può non tener presente che queste situazioni sono accadute in tutte gli ospedali e anche più volte e in numeri più grandi. Sull’isola si è riusciti comunque a non fare più danni di quanto non fossero già stati fatti.

 Alle porte potrebbe esserci la terza ondata, ma solo il tempo ci dirà quali saranno gli effetti dei pranzi e cene in famiglia, scambi di regali e delle varie usanze di questo periodo. Dalla nostra abbiamo però la fortuna di aver affrontato degnamente la seconda ondata riducendo i contagi al lumicino. Merito un po’ dell’andamento naturale del virus, in parte delle restrizioni nazionali e regionali, forse per buona parte il merito è anche del buonsenso degli ischitani che non hanno mai fatto registrare comportamenti non consoni alla situazione delicata, al netto ovviamente di casi singoli che non possono fisiologicamente mancare. Nella partita con l’eventuale terza ondata ci presentiamo in forma e soprattutto con un’arma in più: il vaccino.

- annuncio -
- annuncio -
- annuncio -
ultime notizie ischia

Tg News del Giorno Nuvola TV

Articoli In Evidenza

- annuncio -

Tag in Evidenza

Archivio

- annuncio -