ALLA SECONDA EDIZIONE DI ISCHIA CONTEMPORARY ART TENUTASI PRESSO I GIARDINI RAVINO, ESPOSTE ANCHE OPERE DI ARTISTI PROCIDANI

di Gennaro Savio

Si è tenuta a Forio, nella stupenda e straordinaria cornice naturalistica dei Giardini Ravino, la seconda edizione di Ischia Contemporary Art, la rassegna d’arte internazionale dedicata alle bellezze e alle peculiarità dell’isola Verde,   curata da Nadine Nicolai e presentata dallo storico dell’arte prof. Giorgio Vulcano. Si tratta di un progetto sperimentale che unisce Arte e Natura e in cui il fascino delle diversità botaniche, mediterranee e tropicali, convivono con le differenti forme artistiche contemporanee, che vanno dalla pittura figurativa a quella astratta, dalla performativa, fino a sperimentazioni musicali. Quest’anno ad arricchire la mostra con le loro opere d’arte, ci sono stati anche degli artisti giunti a Ischia dalla vicina isola di Procida come Andreina Siniscalchi che tra le varie opere ha esposto “Acqua”, un quadro interamente realizzato a colpi di spatola. Antonio Lamura, invece, ha esposto una stupenda opera tridimensionale di sughero raffigurante il Castello Aragonese di Ischia. Tra le varie opere esposte c’era anche quella del giovanissimo fotografo procidano Domenico Anzalone, dal titolo “Toni Aspri”. Una fotografia  raffigurante un pianoforte su cui sono poggiati uno spartito e un limone simbolo, per antonomasia, della storica produzione di agrumi sull’isola di Graziella.

Potrebbe interessarti anche…

LACIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *