domenica, Giugno 16, 2024
Visita il sito

POLIZIOTTO ISCHITANO ACCOLTELLATO IN SERVIZIO A MILANO. OPERATO D’URGENZA, E’ GRAVE



L’allarme lanciato a mezzanotte da una donna colpita alla testa. La polizia è intervenuta con il taser, ma l’uomo, in stato di alterazione, ha estratto un coltello. Il 35enne è stato operato d’urgenza per emorragia interna  

Un drammatico episodio precisamente la stazione ferroviaria di Lambrate dove l’ischitano Christian Di Martino, vice ispettore della Polizia di Stato è stato accoltellato tre volte alla schiena mentre tentava di fermare un uomo che lanciava pietre contro treni e persone. L’aggressore è stato successivamente arrestato dalle forze dell’ordine, ma il nostro conterraneo Christian è rimasto gravemente ferito, necessitando di un intervento d’urgenza per le lesioni riportate agli organi. L’incidente si è verificato intorno alla mezzanotte, quando la Polizia Ferroviaria ha richiesto l’intervento delle volanti della questura meneghina. Le autorità sono state chiamate per un uomo che, in evidente stato di agitazione, stava scagliando pietre contro i treni e le persone presenti ferendo alla testa una donna di 55 anni che ha lanciato l’allarme è trasportata in codice verde all’ospedale Fatebenefratelli. Sul luogo si sono recate due pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, che hanno cercato di intervenire utilizzando il taser ma senza successo a causa del giubbotto. 

Durante il tentativo di fermare l’aggressore, già noto alle forze dell’ordine per precedenti reati, è scoppiata una colluttazione. L’uomo ha estratto un coltello e ha accoltellato il vice ispettore Christian Di Martino tre volte alla schiena, infliggendo gravi lesioni a organi vitali e provocando un’emorragia. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi e il poliziotto è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Niguarda, dove è stato operato d’urgenza. Attualmente, Christian Di Martino è ricoverato in ospedale dopo essere stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico per riparare le lesioni interne. Le autorità sanitarie stanno monitorando attentamente le sue condizioni per valutare il decorso post-operatorio, mentre si resta in attesa di ulteriori informazioni sul suo stato. L’episodio ha suscitato l’immediata reazione delle autorità locali e nazionali.

Il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, ha espresso vicinanza al poliziotto ferito e ai suoi colleghi, chiedendo al Capo della Polizia di far giungere la sua solidarietà alle famiglie coinvolte. Piantedosi ha inoltre assicurato che il ministero segue con attenzione l’evolversi della situazione, ribadendo il pieno supporto agli agenti impegnati nel mantenere la sicurezza pubblica. 

Anche la presidente del Consiglio Giorgia Meloni esprime vicinanza al poliziotto ferito. «Seguo con apprensione tutti gli sviluppi riguardanti l’aggressione avvenuta ieri notte alla stazione di Lambrate a Milano – scrive in un post -, dove un poliziotto è stato accoltellato più volte da un cittadino extracomunitario visibilmente alterato che lanciava pietre a treni e a persone. All’agente ferito, alla sua famiglia e ai colleghi della Polizia di Stato tutta la mia vicinanza».

Dopo aver accoltellato il poliziotto, l’uomo è stato immediatamente fermato e condotto nel carcere di San Vittore, dove è ora a disposizione delle autorità giudiziarie per affrontare le accuse. 

- Annuncio -

Articoli Correlati

- Annuncio - nascondiglio dell'amore

Seguici sui Social

19,552FansLike
2,177FollowersFollow
9FollowersFollow

DIRETTA TV