ORA C’E’ ANCHE L’UFFICIALITA’: L’ISCHIA VINCE IL CAMPIONATO DI PROMOZIONE, L’ANNO PROSSIMO SARA’ (ALMENO) ECCELLENZA!

Nella serata di giovedì è arrivata la conferma che tutti attendevano. La LND ha comunicato i criteri per le promozioni che dovranno essere ratificati da Roma, ma si tratta di pura formalità. Rispetto ai giorni scorsi, però, dove non si conoscevano ancora nel dettaglio e in maniera ufficiale le scelte del comitato campano, pur sapendo che ora cosa praticamente fatta, non si poteva ritenere ufficiale la promozione dell’Ischia Calcio in Eccellenza. A parità di punti prevalgono gli scontri diretti, questo il criterio utilizzato dalla LND Campania per stabilire le posizioni e redigere la classifica cristallizzata al momento dell’interruzione causata dalla pandemia.  Nello scontro con il Pianura finì 0-0 al Simpatia e 2-1  fu invece il risultato per i gialloblù al Mazzella. Nella storia del club isolano è l’ottavo successo in un torneo ufficiale F.I.G.C!Non ci sarà la festa che avrebbe meritato questo gruppo di ragazzi, non è stato un campionato vero vissuto e giocato fino alla fine, ma è un traguardo strameritato per quanto visto in campo e per quanto realizzato dalla società del patron D’Abundo che in pochi anni è riuscito a realizzare finalmente quell’unione tra i migliori calciatori isolani e a mettere in piedi una società solida fondando le basi anche del settore giovanile. A fare la differenza è anche un allenatore speciale qual è Billone Monti, vero condottiero della compagine gialloblu. L’Ischia comunque è intenzionata a proporsi anche per un’eventuale serie D, quindi le prossime saranno settimane decisive. Una menzione speciale va fatta però ai tifosi, anche loro ritornati a riempire le gradinate del Mazzella grazie all’entusiasmo ritrovato, ma a loro va il più grande grazie per aver rifondato da zero la società quando il calcio ischitano era ormai moribondo; poi il testimone passò a D’Abundo. Onore a voi. 

 

Anche i rivali del Pianura saranno comunque promossi in Eccellenza grazie ad un altro criterio annunciato dalla lega.  Nell’attesa che il Consiglio Federale FIGC approvi la richiesta di deroga dell’art.49 NOIF con relativo blocco delle retrocessioni, come richiesto dal Presidente Carmine Zigarelli e deliberato nel Consiglio direttivo del C.R. Campania lo scorso 16 giugno, e in conformità con le linee guida definite dalla Lega Nazionale Dilettanti con Comunicato Ufficiale n. 324 del 18 giugno 2020, il numero uno del calcio dilettantistico campano proporrà nel prossimo Consiglio direttivo per tutte quelle società in cui la rimodulazione delle classifiche secondo i criteri LND le porterà dal primo al secondo posto, l’ammissione diretta alla categoria superiore dalla Promozione alla Terza Categoria e per tutti i Campionati Regionali e Provinciali di Calcio a Cinque. Per tutte le altre società che non sono contemplate nell’ipotesi sopradescritta, il Presidente Zigarelli, come già annunciato nello scorso Consiglio direttivo del C.R. Campania, proporrà criteri di ammissione alla categoria superiore, tali da poter tutelare tutti i club secondi classificati e non solo. “La nostra unica mission è quella di tutelare le società, i loro sogni e i loro progetti e garantire a tutti una ripartenza in totale tranquillità e sicurezza, lavorando alacremente e nel rispetto di tutti i dettami”. Così il Presidente Carmine Zigarelli, sottolineando che ‘rinnovo i miei più sinceri ringraziamenti ai club per la professionalità con cui stanno attraversando questo periodo e auguro a tutti una stagione sportiva 2020/2021 all’insegna di tante soddisfazioni e del fair play’.

 

Informazioni sull'autore

Potrebbe interessarti anche…

LACIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *