lunedì, Aprile 22, 2024
Visita il sito

NINO DI COSTANZO INSERITO NELL’OLIMPO DEI MIGLIORI CHEF AL MONDO

- Advertisement -

FONTE https://www.juorno.it/nino-di-costanzo-premiato-a-parigi-da-oggi-dani-maison-di-ischia-e-ne-les-grandes-tables-du-monde-cioe-tra-i-migliori-ristoranti-al-mondo/

Un’atmosfera impalpabile, quella del Ritz di Parigi dove si è riunita l’Associazione dei Grandi Tavoli del Mondo, Les Grandes Tables du Monde, per premiare i 13 grandi chef stellati di tutto il mondo per il loro lavoro e che da oggi fanno ufficialmente il loro ingresso nella prestigiosa assemblea di chef.

Di questo olimpo dei migliori del mondo, 174 in tutto, adesso fa ufficialmente parte Nino Di Costanzo, due stelle Michelin e un grand lavoro con il suo DaNi Maison. Per lui un riconoscimento importante, perché entrare in questa Associazione non è facile, bisogna avere dei requisiti, almeno due stelle Michelin, essere presentato dai grandi del mondo ed essere davvero bravi. Un riconoscimento meritato perché Nino Di Costanzo, chef ischitano che ha deciso di fare cucina di qualità in un’isola, di farlo in autonomia, con un suo ristorante, è uno che fin da piccolo si è dato una disciplina, un obiettivo. E che oggi è diventato un artista della cucina, uno che realizza piatti che non sono solo belli ma buonissimi. Perché Nino Di Costanzo è riuscito nell’intento più difficile: mantenere ed anzi esaltare i sapori della cucina di casa, quella delle nonne, scegliendo materia prima di qualità altissima e a … metro zero più che chilometro zero, utilizzando tecniche via via sempre più raffinate ed arrivando a dipingere i piatti come se fossero quadri. Sempre opere d’autore.

Ecco i vincitori del 2019, i 13 chef entrati a far parte della Guida de Les Grandes Tables du Monde :

Nino Di Costanzo, Danì Maison Nino Di Costanzo, Ischia (Italie)

Dominique Crenn, Atelier Crenn, San Francisco (USA)

Kei Kobayashi, Restaurant Kei, Paris (France)

Alexandre et Céline Couillon, RESTAURANT LA MARINE-NOIRMOUTIER, Noirmoutier (France)

Thierry et Sophie Theys, Nuance restaurant, Duffel (Belgique)

Umberto Bomana, 8½ Otto e Mezzo Bombana, Hong-Kong (Chine)

Jean-Georges et Nicole Klein, Villa René Lalique, Wingen-sur-Moder (France)

Yoann et Élodie Conte, Yoann Conte Relais & Châteaux, Veyrier-du-Lac (France)

Jan Hartwig, L’Atelier, Munich (Allemagne)

Ciccio Sultano, Il duomo da Ciccio Sultano, Ragusa (Italie)

Alexandre Gauthier, La Grenouillere, Madeleine sous Montreuil (France)

Max E Raf Alajmo, Gran Caffè Quadri, Venise (Italie)

Guillaume Galliot, Caprice, Four Seasons Hotel, Hong Kong, Hong-Kong (Chine)

 

Fonte https://www.juorno.it/nino-di-costanzo-premiato-a-parigi-da-oggi-dani-maison-di-ischia-e-ne-les-grandes-tables-du-monde-cioe-tra-i-migliori-ristoranti-al-mondo/

 

 

- Annuncio -

Articoli Correlati

- Annuncio -

Seguici sui Social

19,552FansLike
2,177FollowersFollow
9FollowersFollow

DIRETTA TV

- Annuncio -