domenica, Giugno 16, 2024
Visita il sito

ECCELLENZA – IL PROGRAMMA DELLA COPPA ITALIA DI BARANO E REAL FORIO, SI PARTE IL 25 AGOSTO!



In attesa di conoscere il calendario del prossimo campionato di Eccellenza, come ogni anno la nuova stagione calcistica regionale inizierà con la Coppa Italia LND. Coppa Italia rivisitata rispetto alle altre edizione, infatti quest’anno non ci sarà un’unica competizione tra le categorie Eccellenza e Promozione, bensì ce ne sarà una per ciascun campionato. Tra le 32 squadre di Eccellenza partecipanti, due sono isolane: Barano e Real Forio. Non sarà derby, purtroppo o per fortuna, dunque le due squadre nostrane affronteranno due compagini della terraferma. Il Barano se la vedrà con il Casoria, il Real Forio con la Frattese. Per ogni turno sono previste gare di andata e ritorno, le isolane inizieranno entrambe tra le mura amiche. L’esordio è previsto per il 25 agosto (ore 16) nel caso degli aquilotti, il 26 agosto (ore 11) nel caso dei biancoverdi. Le gare di ritorno, invece, saranno entrambe in trasferta il 2 settembre (ore 16.00). Il 19 settembre e il 3 ottobre ci saranno gli ottavi, il 24 ottobre e il 7 novembre i quarti di finale, il 28 novembre ed il 12 dicembre le semifinali, mentre la finale si disputerà mercoledì 23 gennaio su campo neutro in gara secca (a differenza degli altri turni che sono tutti di andata e ritorno ad eliminazione diretta). Di seguito l’intero comunicato FIGC per tutti i dettagli sulla competizione.

 

COPPA ITALIA DILETTANTI 2018/2019 – FASE REGIONALE

Allegato al presente Comunicato Ufficiale, del quale costituisce parte integrante, si ripubblica il Comunicato Ufficiale n. 4 del 1° luglio 2018, della L.N.D., relativo al Regolamento della fase nazionale della Coppa Italia Dilettanti 2018/2019, già pubblicato in allegato al C.U. n. 1 del 5 luglio 2018.

 

Dalla corrente stagione sportiva, come determinato dal Consiglio Direttivo del C.R. Campania, la fase regionale della Coppa Italia Dilettanti 2018/2019 sarà riservata alle sole società iscritte al Campionato Regionale di Eccellenza 2018/2019, e come dalla normativa stabilita dalla Lega Nazionale Dilettanti, entro il 12 febbraio 2019 il C.R. Campania dovrà comunicare alla L.N.D. in nominativo della società vincitrice che parteciperà alla fase nazionale della Coppa Italia Dilettanti 2018/2019.

 

COMPOSIZIONE DEI GIRONI

Il C.R. Campania,

 

l preso atto che nessuna delle società del Campionato di Eccellenza, nel rispetto del relativo obbligo (C.U. n. 1 del 5 luglio 2018, pag. 58), risulta rinunciataria alla Coppa Italia Dilettanti 2018/2019;

 

l constatata, di conseguenza, la partecipazione delle società in numero di 32 (trentadue) di Eccellenza, ha deliberato, come dall’allegato prospetto, la composizione dei 16 (sedici) gironi del primo turno, composti da due squadre, le quali si affronteranno con gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta.

 

VARIAZIONI RELATIVE ALLE DUE GIORNATE DEL PRIMO TURNO

Eventuali richieste di variazioni di campo, giorno od orario, in ordine alle gare delle due giornate del primo turno dovranno pervenire al C.R. Campania, corredate dalle relative motivazioni e documentazione, entro le ore 18.00 di martedì 21 agosto p.v., anche a mezzo fax.

 

Lo stesso termine perentorio è prescritto per la comunicazione delle informazioni non segnalate alla data di pubblicazione di questo C.U. (campo di giuoco – giorno di gara – orario).

 

PRIMO TURNO DELLA COPPA ITALIA DILETTANTI

Il primo turno della fase regionale della Coppa Italia Dilettanti 2018/2019 si disputerà come segue:

 

andata:         sabato 25 / domenica 26 agosto 2018;

 

ritorno:          sabato 1 / domenica 2 settembre 2018.

 

ORARIO FEDERALE

 

Per le gare delle due giornate del primo turno della Coppa Italia Dilettanti l’orario federale è stabilito come segue: ore 16.00.

 

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO

 

  1. A) Partecipazione dei calciatori

 

Alle gare della Coppa Italia Dilettanti 2018/2019 possono partecipare tutti i calciatori regolarmente tesserati per la stagione sportiva medesima, senza alcuna limitazione di impiego in relazione all’età massima.

 

Il C.R. Campania, in conformità alle disposizioni regolamentari di cui all’art. 35, comma 1, del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti ed avvalendosi, inoltre, della facoltà concessa dal Consiglio Direttivo della L.N.D. in ordine ai calciatori “giovani”, ha disposto, per la stagione sportiva 2018/2019, che alle società partecipanti alla fase regionale della Coppa Italia Dilettanti sia fatto obbligo di impiegare fin dall’inizio, comunque e per tutta la durata di ogni gara dell’attività ufficiale innanzi indicata, almeno UN CALCIATORE nato dal 1° GENNAIO 2001 in poi, almeno UN CALCIATORE nato dal 1° GENNAIO 2000 in poi ed almeno UN CALCIATORE nato dal 1° gennaio 1999 in poi, anche nel caso di sostituzioni successive di uno o più partecipanti, con le due eccezioni che seguono (fermo restando, a titolo esemplificativo, che un calciatore dell’anno 2001 – se unico in campo, in quel momento – non può essere sostituito da un calciatore del 2000 o del 1999):

 

1) eventuale espulsione dal campo di calciatore della fascia d’età obbligata;

 

2) esclusivamente nell’ipotesi che siano state già effettuate tutte le sostituzioni consentite, infortunio di calciatore della fascia d’età obbligata.

 

L’inosservanza delle predette disposizioni comporterà l’applicazione della sanzione della perdita della gara, prevista dall’art. 17 del Codice di Giustizia Sportiva. Il relativo reclamo di parte è di competenza del Giudice Sportivo Territoriale e deve essere formalizzato con la procedura di riferimento.

 

Per le gare dell’attività ufficiale organizzata direttamente dalla L.N.D., che si svolgono in ambito nazionale (Coppa Italia, gare spareggio – promozione fra le seconde classificate del Campionato di “Eccellenza” per l’ammissione al Campionato Nazionale di Serie D, ivi comprese – in quest’ultimo caso – quelle che si svolgono fra squadre appartenenti allo stesso Comitato Regionale), va osservato l’obbligo minimo – stabilito dalla L.N.D. – circa l’impiego di calciatori appartenenti a prestabilite fasce d’età e cioè almeno un calciatore nato dall’1.1.2000 in poi ed almeno un calciatore nato dall’1.1.1999 in poi.

 

  1. B) Sostituzioni

 

In conformità all’art. 74, comma 1, N.O.I.F., nel corso di ogni singola gara, in ciascuna squadra possono essere sostituiti cinque calciatori, indipendentemente dal ruolo ricoperto.

 

  1. C) Esclusione per applicazione dell’art. 17 C.G.S.

 

Nell’ipotesi di rinuncia, per qualsiasi motivo, alla disputa di una gara, la società sarà gravata dalle sanzioni di cui all’art. 17 del Codice di Giustizia Sportiva (punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3 e relativa ammenda di € 600). La società rinunciataria sarà, inoltre, esclusa dalla Coppa Italia Dilettanti 2018/2019.

 

Sarà esclusa dalla Coppa Italia Dilettanti la società sanzionata con la punizione sportiva della perdita della gara, in base all’art. 17 C.G.S., per uno qualsiasi dei motivi, di cui al richiamato articolo (ad esempio, utilizzazione di calciatore in posizione irregolare).

 

In tal caso, la qualificazione al turno successivo sarà disciplinata come segue:

 

  • si qualificherà la società antagonista, con eventuale mancata disputa della gara di ritorno.

 

  1. D) Attribuzione dei punti

 

 

Nel rispetto dell’art. 51, comma 2, N.O.I.F., saranno attribuiti TRE PUNTI per ogni gara vinta ed UN PUNTO per ogni gara pareggiata. Non saranno attribuiti punti per le gare perse.

  1. E) Qualificazione ai turni successivi

Le società vincitrici dei rispettivi gironi del primo turno si qualificano al secondo turno e così via.

Il primo turno e quelli successivi, fino al quarto incluso (semifinali) si svolgono con gare di andata e ritorno, come dal seguente programma:

 

  • andata ritorno
  • primo turno (sedicesimi di finale) 08.2018 – 02.09.2018
  • secondo turno (ottavi di finale) 09.2018 – 03.10.2018
  • terzo turno (quarti di finale) 10.2018 – 07.11.2018
  • quarto turno (semifinali) 11.2018 – 12.12.2018

 

Le modalità di qualificazione al rispettivo turno successivo, dal secondo al quinto, sono – nell’ordine – le seguenti:

 

1)  maggior numero di punti conseguiti nelle due gare;

 

2)  in caso di parità di punti conseguiti:

  1. a) migliore differenza tra le reti realizzate e le reti subite;
  2. b) maggior numero di reti realizzate fuori casa.

 

Nell’ipotesi di perdurante parità, al termine della gara di ritorno saranno effettuati i tiri di rigore come dalla Regola 7 delle “Regole del Giuoco” e “Decisioni Ufficiali”.

 

Gara di finale

La gara di finale regionale si disputerà mercoledì 23 gennaio 2019 su impianto sportivo, individuato a scelta insindacabile del C.R. Campania.

 

In caso di parità al termine dei tempi regolamentari saranno effettuati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno. Persistendo la parità anche al termine dei tempi supplementari, saranno effettuati i tiri di rigore come dalla Regola 7 delle “Regole del giuoco” e “Decisioni Ufficiali”.

 

Abbinamenti

Gli abbinamenti del primo turno sono stati determinati per criterio geografico e secondo la tipologia del tabellone da tennis.

 

Gli abbinamenti dei turni successivi al primo, non esclusa la gara di finale, sono predeterminati con corrispondenza alla sequenza dei gironi del primo turno, con la successione dal numero 1 al numero 16, come pubblicata su questo Comunicato Ufficiale; nel secondo turno la vincitrice del girone 1 incontra la vincitrice del girone 2 e così di seguito; nel terzo turno la vincitrice dei gironi 1/2 incontra la vincitrice dei gironi 3/4 e così via, fino alla gara di finale, che sarà disputata dalla vincitrice del raggruppamento dei gironi 1/8 e dalla vincitrice del raggruppamento dei gironi 9/16.

 

Sequenza delle gare dei turni successivi al primo

 

Per i turni successivi al primo, la sequenza delle gare sarà così determinata:

 

l attraverso il computo della prevalenza di gare di andata disputate fuori casa;

 

l a parità di condizioni, attraverso il sorteggio abbinato al primo numero estratto sulla Ruota di Napoli nell’estrazione del Lotto (primo estratto da 1 a 45: giuoca fuori casa la squadra la cui denominazione sociale – non la sigla – inizia per una lettera che nell’alfabeto italiano precede quella dell’altra squadra in gara; primo estratto da 46 a 90: giuoca fuori casa la squadra la cui denominazione sociale – non la sigla – inizia per una lettera che nell’alfabeto italiano è successiva a quella dell’altra squadra in gara; ad esempio se viene estratto un numero da 1 a 45, la gara di andata S.S.C. Napoli – U.F.B.C. Internazionale si giocherà in casa del Napoli), nel rispetto del seguente calendario:

 

– secondo turno: estrazione di martedì 4 settembre 2018;

 

– terzo turno: estrazione di martedì 9 ottobre 2018;

  • – quarto turno: estrazione di martedì 13 novembre 2018.

 

  1. F) Variazioni

 

Le variazioni di giorno di gara sono consentite nei limiti di seguito indicati, con facoltà riservata in via esclusiva alla società ospitante:

 

l le gare di andata e ritorno del primo turno possono essere anticipate rispettivamente a sabato 25 agosto 2018 e sabato 1° settembre 2018, con facoltà riservata in via esclusiva alla società ospitante;

 

l le gare dei turni dal secondo al quarto possono essere posticipate al giorno immediatamente successivo (giovedì), previo accordo tra le due società.

 

La relativa comunicazione dovrà pervenire al C.R. Campania entro il mercoledì della settimana precedente la gara in calendario.

 

Allo scopo di assicurare la massima regolarità di svolgimento delle gare di Coppa Italia e delle gare di Campionato, a decorrere dalle gare del quarto turno della fase regionale di Coppa Italia Dilettanti, le gare del Campionato di Eccellenza delle società interessate, in calendario la giornata che precede e la giornata succedanea a quelle della data di disputa dell’incontro, saranno disposte d’ufficio la domenica.

 

Le richieste, debitamente motivate e documentate, dovranno essere redatte su carta intestata della società, timbrate e firmate dal Presidente.

 

Le richieste non documentate, o inoltrate a mezzo telegramma, non saranno prese in considerazione, ferma restando, ai sensi dell’art. 28 del Regolamento della L.N.D., la facoltà del Comitato di accogliere o meno le richieste medesime. In considerazione del carattere d’urgenza della comunicazione, l’unico sistema di trasmissione consentito è quello del telefax, con l’indicazione sia del numero di telefax di trasmissione, sia di un recapito telefonico di immediato ed agevole collegamento, per eventuale riscontro. La società deve peraltro accertarsi, anche a mezzo telefono, dell’avvenuta ricezione della relativa comunicazione.

 

Al fine della tutela della regolarità del Torneo, non sono consentite, per alcun motivo, inversioni di campo, né variazioni diverse da quelle innanzi indicate. Eventuali richieste non conformi saranno nulle e, di conseguenza, non saranno neppure esaminate.

 

  1. G) Recupero delle gare

 

Le gare non iniziate, non portate a termine o annullate saranno recuperate il mercoledì immediatamente successivo, anche attraverso la pubblicazione di eventuale Comunicato Ufficiale straordinario, con le seguenti eccezioni obbligate:

 

  1. casi in cui il referto arbitrale non sia pervenuto;
  2. casi di forza maggiore;
  3. esigenza organizzativa di abbreviazione del termine.

 

Nell’ipotesi di concomitanza di due o più gare di recupero della stessa società, la priorità sarà stabilita nel rispetto delle esigenze organizzative, nell’ordine di seguito indicato:

 

1) Coppa Italia Dilettanti (per rispettare la sequenza dei turni);

 

2) Campionati agonistici, nell’ordine del paragrafo “Concomitanze gare sullo stesso campo”, di cui al C.U. n. 1 del 5 luglio 2018, pag. 93.

 

  1. H) Elenco post-gara dei calciatori sostituiti – ammoniti – espulsi

Si rimanda all’allegato pubblicato sul C.U. n. 1 del 5 luglio 2018.

 

  1. I) Orario delle gare in notturna

Le gare in notturna sono consentite negli orari tra le 16.00 e le 19.00, con facoltà riservata in via esclusiva alla società ospitante. La relativa comunicazione dovrà pervenire al C.R. Campania – anche a mezzo fax – entro il mercoledì della settimana precedente la gara in calendario.

 

  1. L) Disciplina sportiva

In allegato al presente Comunicato Ufficiale è riportato il C.U. n. 65 dell’11 giugno 2018, relativo alla disciplina sportiva delle fasi regionali di Coppa Italia, Coppa Regione e Coppa Provincia della stagione sportiva 2018/2019 ed il C.U. n. 66 dell’11 giugno 2018 – relativo alla fase nazionale di Coppa Italia Dilettanti

 

Nel rispetto dell’art. 19, comma 11, paragrafo 2 del Codice di Giustizia Sportiva, per le gare di Coppa Italia Dilettanti i calciatori incorrono in una giornata di squalifica ogni due ammonizioni.

 

  1. M) Esecuzione delle sanzioni

Si rimanda agli art. 17, 19, 22 e 45 del Codice di Giustizia Sportiva.

 

  1. N) Trasferimento dei calciatori

Come dal C.U. n. 1 del 1° luglio 2018 della L.N.D., pag. 59, il Consiglio Direttivo della L.N.D. ha stabilito che i calciatori già utilizzati in gare di Campionato e/o Coppa Italia Dilettanti possono essere trasferiti, nel primo e nel secondo periodo, anche a società partecipanti allo stesso Campionato e / o appartenenti allo stesso girone.

 

  1. O) Altre prescrizioni

Si rimanda al paragrafo “Coppa Italia Dilettanti”, pubblicato alle pagg. 58 e 59 del C.U. n. 1 del 5 luglio 2018 di questo C.R., che, per brevità, deve intendersi integralmente trascritto di seguito.

 

 

Il Segretario

Andrea Vecchione

Il Presidente

Salvatore Gagliano

 

 

 

 

 

- Annuncio -

Articoli Correlati

- Annuncio - nascondiglio dell'amore

Seguici sui Social

19,552FansLike
2,177FollowersFollow
9FollowersFollow

DIRETTA TV