TORNEO AMATORIALE: IL PUNTO DI PEPPE MOLLO

IL PUNTO DI PEPPE MOLLO

DERBY BARANESE SENZA GOL
FORIANE CONTRO SERRARESI 2-0

15 reti e 2 segni X nella quarta giornata

LA GIORNATA
Dopo il quarto turno classifica divisa in due tronconi: terzetto di testa con Schiano Bus Panza a punteggio pieno, inseguito da Buonopane e Casthotels. Segue un quartetto a quota 4, chiudono Pensione Chiappino ed Epomeo a 0 punti. Nel classico derby baranese scaturisce la prima gara senza gol della 40a edizione. 5 gialli e 2 rossi farebbero presagire di una gara nervosa, non è stato così, anche se il rientrante Trani G.G. ha dovuto dare fondo a tutte le energie per tenere la gara sui giusti binari. Un rigore sprecato dal Buonopane, due legni colpiti dal Vatoliere, le più grosse occasioni su ambo i fronti in un contesto di una partita vibrante, con poche occasioni da gol, ma sentita partecipazione. Un punto che premia entrambe le squadre. Voto gara 7.
La Schiano Bus centra il poker di vittorie consecutive e resta saldamente al comando. Il testacoda con l’Epomeo, come previsto, è stato meno facile di quanto il tennistico risultato finale faccia intendere. Partenza lanciata per lo Schiano Bus che sfiora il gol per tre volte prima di passare con Marino con una conclusione dal limite. La reazione Epomeo sorprende i locali e impatta al 20’. Poco dopo Iacono L. colpisce la traversa, capovolgimento di fronte con Vitale F. che crea dal nulla l’occasione per il vantaggio Epomeo. Al 26’ Trani si supera e sventa su Iacono L. Schiano Bus con le marce alte, il pari arriva per merito del decano Colantonio che anticipa tutti di testa. Al 42’ Iacono L., il migliore tra i suoi, si guadagna la massima punizione che Romano trasforma riportando il Panza in vantaggio. Ad inizio ripresa la Schiano Bus trova subito il 4-2 che spiana loro la strada anche per un vistoso calo dell’Epomeo. Seconda parte di gara in pieno controllo per la Schiano Bus che va ancora due volte in gol per un complessivo 6-2 finale. Un ammonito per parte, ottima direzione di Ruoto. Voto gara 7.
Le foriane vincono in modo netto il doppio confronto con le serraresi. Rist. La Meridiana Duilio e Casthotels, due squadre reduci da una sconfitta, partono per riscattarsi, ma sono i foriani a partire a razzo. Ben tre reti, in rapida successione, dal 10’ al 16’, indirizzano subito la gara con un Serrara sorpreso e poco reattivo. Già al 1’ Iervolino deve superarsi in uscita per respingere. Al 10’ nulla da fare per il portiere sulla conclusione dal limite di Chiaiese. Poco dopo fallo in area su Raudami, è ancora Chiaiese a trasformare il rigore. il tris è servito al 16’, Battaglia è astuto e lesto ad inserirsi e approfittare di una indecisione difensiva per insaccare. La quaterna a fine prima frazione con Raudami. Ripresa con ben 5 sostituzioni per squadra. Il Serrara esce dal torpore e cerca di ridurre il passivo. I loro sforzi trovano sostanza solo al fine gara con Curci a realizzare un rigore per il definitivo 4-1 che lancia la Casthotels in seconda posizione. Gara disputata in pieno spirito amatoriale che ha favorito la direzione di Esposito. Voto gara 7,5.
La Gi.Vi., dopo il turno di riposo e “l’imbarcata” presa con lo Schiano Bus, si ripresentava con Mattera Gianfranco a fare coppia con bomber Senese Michele. La squadra del presidente Baldino, comunque, doveva subito far conto con un Sant’Angelo intenzionato a dire la sua e giocarsela a viso aperto. Primo pericolo creato dalla Gi.Vi. Impianti che vede la conclusione di Mattera ribattuta sulla linea da Iacono L. Risposta pirata affidata ad Amyn, ma Fluido smanaccia e sventa. Attaccante del Tiratardi che si prende la rivincita al minuto 33’ quando, ben servito da Di Costanzo, sfodera un sinistro che si infila sul secondo palo. Ancora un salvataggio sulla linea. Al 35’, di Rainone lascia il vantaggio ai santangiolesi. Ripresa con una Gi.Vi. ben convinta a recuperare che si installa nella metà campo pirata. Mister Ciunfrini le tenta tutte e dà fondo alla panchina per un 4-3-3 classico. Sant’Angelo che non si difende soltanto, al 53’ Guido sfiora il raddoppio. Passa un minuto e l’arbitro Curci punisce un mani in area con il rigore che Senese M. trasforma nell’1-1. Al 21’ nuova massima punizione per la Gi.Vi., stavolta Senese spedisce sul fondo. Ultimo quarto di gara con due squadre che non si accontentano e tentano di scardinare le arcigne e munite difese, ma invano. Gara corretta, Curci non si sottrae a decisioni importanti. Voto gara 7,5.

LA STATISTICA
15 i gol realizzati, il totale sale a 67 in 16 gare (media 4), 2 pari (3), 6 rigori di cui 4 realizzati (8 su12). 2 gare entro le 2 reti di scarto (9 su 16 pari al 59%). Attacco atomico dello Schiano Bus (16) che vanta anche la miglior differenza reti (+12). Difese bunker (3) per Sant’Angelo e Vatoliere. Attacco anemico (2) per la Pensione Chiappino, difesa colabrodo (22) e peggiore differenza reti (-17) per l’Epomeo. Schiano Bus e Buonopane ancora imbattute, Epomeo e Pensione Chiappino sempre sconfitte. Nella quarta hanno giocato in 119.

COPPA DISCIPLINA
8 cartellini gialli (32), nessun verde (0), arrivano i primi rossi 3 (3). 1 gara senza alcuna sanzione (7) e 3 squadre (15 su 32). Sempre 0 penalità per la Casthotels, segue l’Epomeo (1), poi Serrara e Buonopane (3).

CLASSIFICA CANNONIERI
“Trofeo Mega Sport Forio”
Romano E. (Schiano Bus) va in gol ed aggancia a quota 6 Lauro R. (Buonopane). Doppietta per Chiaiese (Casthotels) che sale a 5 e doppietta anche per Marino (Schiano Bus). 6 nuovi nominativi di calciatori andati in gol, il totale sale a 37.

ARBITRI
Esordio stagionale per Trani G. Giuseppe II in una gara non facile come il derby baranese. Gli altri tre “disegnati” dal grande Sasso sono stati Ruoto, Curci ed Esposito. Si alza l’agonismo ma la classe arbitrale resta in paradiso.

PROSSIMO TURNO
Nella prossima riposerà lo Schiano Bus. Gara clou della quinta al “Millerane”: di fronte Buonopane e Casthotels, attuali terza e seconda. I foriani con una vittoria appaierebbero in vetta i cugini della Schiano Bus. Baranesi che con i tre punti scavalcherebbero i rivali guadagnando una posizione. Discorsi relativi per queste due “corazzate” che mirano a ben altro che traguardi transitori. Al vecchio “Rispoli”, l’Epomeo cerca i primi punti ma l’incrocio con il Vatoliere non sarà tenero. I picciotti quest’anno sembrano più quadrati, più squadra, i soli 3 gol subiti sembrano dare sostanza alla nostra teoria.
Per Serrara e Gi.Vi. Impianti non è momento positivo sia sotto il profilo dei risultati che delle prestazioni. I meno preoccupati sembrano essere i due mister Di Costanzo e Ciunfrini, che ben sanno che è “materiale” buono quello che hanno a disposizione edè solo questione di tempo. Una Pensione Chiappino ansiosa, dopo tre sconfitte di fila, trova un Sant’Angelo finora solo discreto. Anche in questo caso i due capataz Ale Mattera e Aldo Marena danno piena fiducia ai loro organici. Un turno che promette molto sul piano del gioco.
Buon calcio a tutti.

Informazioni sull'autore

Potrebbe interessarti anche…

LACIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *