POKER VIRTUS LIBERA FORIO. COL CISTERNA ARRIVA LA QUARTA VITTORIA DI FILA

Serie C/2 – Girone B

18° Giornata

Virtus Libera Forio – Cisterna Football 4 – 2

Virtus Libera Forio: Curci, Battaglia, Di Scala, Coppa 1, Polito, Morgera, Melise 1, Beneduce, Zabatta, Rossi 2, Mainolfi, Castaldi. All. Monaco

Cisterna: Esposito, Spera, Contursi, Varriale 1, Fiscale, Apollo 1, Illiano. All. Sprone

Arbitro. Sig. Emanuele Raiano di Napoli

Note. Ammoniti Esposito, Spera e Apollo (CIS). Espulsi al 27’ s.t. Apollo ed al 34’ s.t. Contursi. Spettatori: 250 circa.

 

Quarta vittoria consecutiva per la Virtus Libera Forio. La compagine biancoverde liquida per 4 a 2 il Cisterna Football e, complice il turno di riposo del Pomigliano, rende ancora più solida la quinta posizione in classifica. L’ennesima prova di forza di capitan Coppa e compagni arriva contro un Cisterna giunto sull’isola in appena sei uomini ma compatto, unito e, soprattutto, pronto a vender cara la pelle.  Di Rossi (doppietta), Melise e Coppa le quattro reti degli isolani.

La bella sorpresa. Poco prima dell’inizio della gara una piacevolissima sorpresa per la Virtus Libera Forio: al palaCasale arriva mister Vincenzo Ilarità, tecnico dell’Under 21, a far visita ai bianco verdi. Quando la sagoma del tecnico dell’Under 21 appare all’ingresso della struttura è tutto un susseguirsi di abbracci, stretta di mano e sorrisi. Il mister, a fine gara, torna negli spogliatoi per complimentarsi col collega Gino Monaco e con i ragazzi e non trattiene la commozione quando la squadra gli dedica un coro.

Schieramenti. Non ci sono Savio, Romano, Di Maio e Monti, tornano Castaldi e Polito. Mister Monaco inizialmente si affida a Curci tra i pali, capitan Coppa, Melise, Rossi e Mainolfi. Dall’altra parte sono quasi obbligate le scelte di Sprone che si affida al numero uno Esposito (tra i migliori in campo), Spera, Apollo, Contursi ed Illiano.

Partita. Dopo neppure un minuto Daniele Melise lascia partire una gran conclusione, Esposito la sfiora mandandola sul palo. La Virtus Libera ha il predominio territoriale e crea diverse palle gol. Il vantaggio arriva all’11’ su un calcio di rigore realizzato dallo specialista Lorenzo “Il Prof.” Rossi, che fa esplodere gli oltre 250 spettatori presenti al PalaCasale. I padroni di casa fanno la partita, costruiscono pericoli ma negli ultimi metri manca il guizzo per il raddoppio. Al 14’ un grande recupero difensivo del Cisterna evita il gol di Beneduce, il quale prova a rifarsi un minuto dopo ma Esposito vola a respingere. Gli ospiti sono compatti, molto attenti in fase difensiva e quando possono attaccano. Al 20’ Varriale, sfruttando un errore dei locali, pareggia i conti. I biancoverdi non si scoraggiano e riniziano a macinare gioco, quando al 21’ ed al 25’ gli ospiti si salvano su due tentativi di Battaglia la porta del Cisterna sembra davvero essere stregata per capitan Coppa e compagni. Al 30’, però, Daniele Melise, servito da “Fanta” Morgera fa partire un missile che va a togliere la ragnatela dal sette, per il nuovo vantaggio della Libera. Al riposo si va con i padroni di casa sul minimo vantaggio. Nella ripresa, foriani subito pericolosi prima con Beneduce (al 7’), poi con Rossi, che servito da Polito, manda fuori da buona posizione. Al 13’ il “Prof.” Si rifà e con il suo piattone beffa Esposito che non vede partire la palla: palo interno e gol. Al 16’ Melise con una gran conclusione coglie il palo, pochi minuti dopo è Varriale, nell’altra metà campo, a vedere il proprio tentativo infrangersi sul palo. Al 20’ gli ospiti segnano con una veloce ripartenza orchestrata da Contursi e finalizzata da Apollo. Il finale di gara è incandescente: al 27’ Apollo viene espulso, un minuto dopo miracolo di Esposito sul tiro di Morgera diretto al sette. In pieno recupero, al 33’, il Cisterna ha una ghiotta occasione per pareggiare, ma Curci respinge il tiro libero calciato da Varriale. Poco dopo anche Contursi e mister Sprone vengono espulsi dal direttore di gara. Ed all’ultima azione utile, il Capitano mette il sigillo definitivo alla gara, con tanto di esultanza da Sergente Milinkovic promessa al team manager Mike De Siano. La Virtus Libera conquista così la quarta vittoria consecutiva e, visti i risultati del weekend, si porta a soli quattro punti dal Massa, prossimo avversario degli isolani.

Auguri Battaglia. Sabato pomeriggio festa grande negli spogliatoi biancoverdi al termine della gara: Maurizio Battaglia ha spento le candeline. Auguri!

Informazioni sull'autore

Potrebbe interessarti anche…

LACIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *