NEWS AICOM – NORMATIVA F-GAS, AGGIORNAMENTI D.P.R.146/18

A CURA DEL PRESIDENTE
MARCO LARASPATA

Gentile socio
con la presente vogliamo aggiornarLa in merito alle ultime novità relative agli adempimenti in base al Regolamento F-Gas, il cui scopo ricordiamo è ridurre le emissioni di CO2 dovute all’utilizzo di gas refrigeranti HFC.

Le principali novità introdotte dal nuovo D.P.R. 146/18 sono:
⦁ Creazione ⦁ banca dati online, di cui la sezione per le imprese certificate è attiva dal 24 settembre 2019: ogni intervento eseguito sul circuito refrigerante va caricato on-line entro 30 gg sul portale della Banca Dati;

⦁ A partire sempre dal 24 settembre 2019 è abrogato l’obbligo di compilazione dei registri d’impianto cartacei; quelli esistenti vanno però conservati per 5 anni

⦁ Abrogazione obbligo della dichiarazione annuale F-Gas all’ente ISPRA.
Ricordiamo, inoltre, che l’operatore delle apparecchiature è definito dal reg. UE 517/2014 come il proprietario dell’impianto o comunque una persona fisica o giuridica che esercita un effettivo controllo sul funzionamento dell’impianto (ovvero libero accesso all’apparecchiatura e possibilità di concedere l’accesso a terzi, controllo su funzionamento e gestione ordinaria dell’impianto, potere finanziario di decidere in merito alle operazioni, modifiche, interventi, controlli ecc. da effettuarsi sull’impianto stesso).
L’operatore (proprietario dell’impianto) può verificare i dati relativi agli interventi eseguiti sulle proprie apparecchiature e registrati dal Frigorista di fiducia , accedendo al portale Banca Dati F-Gas. Cliccando sul riquadro OPERATORI posto in fondo alla pagina si accede alla home page degli “Operatori”. L’accesso avviene con diverse modalità (SPID, CNS, credenziali rilasciate dal registro).
Per visualizzare i dati relativi alle proprie apparecchiature l’operatore dovrà inserire tre informazioni:
– codice fiscale
– codice univoco dell’apparecchiatura
– codice intervento
Codice apparecchiatura e codice intervento saranno trasmessi all’operatore tramite mail dall’impresa che ha effettuato l’intervento.
A fronte di questo, si rende necessario dare la Frigorista di fiducia , qualora non avesse già provveduto a comunicarlo, l’indirizzo mail con cui intende registrarsi al portale per permettere di associare gli interventi svolti sulle proprie apparecchiature.
Ricordiamo che le responsabilità dell’operatore (proprietario dell’impianto) secondo Reg. Ue 517/14 e D.P.R. 146/18 sono:
⦁ L’impiego di personale ed imprese certificati F-Gas nelle attività di: Installazione, manutenzione e riparazione;

⦁ Rispettare la frequenza minima dei controlli perdite a seconda della cadenza prevista per il proprio impianto;

⦁ In caso di dismissione dell’impianto, l’impiego di personale e aziende certificati F-Gas per il recupero del refrigerante prima della disattivazione definitiva.

(Visited 77 times, 2 visits today)

Informazioni sull'autore

Potrebbe interessarti anche…

LACIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *