L’anatra “zoppa”: il caso-Avellino illustrato dall’avvocato Giuseppe Di Meglio

L’anatra “zoppa”: il caso-Avellino illustrato dall’avvocato Giuseppe Di Meglio

Potrebbe interessarti anche…

Comment (1)

  1. L’avvocato intervistato non conosce la legge.
    Dal 2009 con la sentenza per le comunali di Alba,passando per quelle di Lamezia Terme del 2010,fino a quelle di Cagliari del 2011 la giurisprudenza ha stabilito che l’anatra zoppa la si calcola pesando i voti di una coalizione di liste proporzionali sul totale dei voti validi ai candidati.
    A Forio le liste di Del Deo hanno preso 4620 voti,sui solo 9138 voti alle liste sono il 50,55%.
    Però la base di calcolo sono invece i 9305 voti ai candidati,ed allora su quelli i 4620 voti alle liste sono il
    49,65%.
    Quindi nessuno aveva superato il 50% ed in caso di sconfitta di Del Deo non ci sarebbe stata anatra zoppa.
    Avellino è diversa ed è anatra zoppa perchè invece i voti del CSX sono comunque più del 50%.
    Le liste di Pizza hanno preso 16751 voti.
    Sui 31451 voti alle liste sono il 53,26%.
    Però superano il 50% anche contando i voti ai candidati a sindaco che sono 32307,sono il 51,84%.
    Per questo Forio ed Avellino sono casi diversi.
    Avellino è anatra zoppa in ogni caso.
    Forio invece non sarebbe stata anatra zoppa in caso di sconfitta di Del Deo.

LACIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *