CALCIO A 5 – LA VIRTUS LIBERA SI DIFENDE: IL GIUGLIANO HA LESO LA NOSTRA IMMAGINE

Sabato scorso, la partita tra Virtus Libera Forio e Childream Giugliano fu interrotta nei primissimi minuti del secondo tempo. I giocatori ospiti, i segno di protesta per presunte minacce ricevute, hanno deciso di scendere in campo e restare immobili. Non c’erano i presupposti per continuare ed è arrivato il triplice fischio del direttore di gara sul risultato di 5-1 per i foriani. Nella giornata di ieri è arrivato il duro comunicato del Giugliano e la seguente risposta della Virtus Libera Forio.

 

IL COMUNICATO DEL CHILDREAM GIUGLIANO

Siamo qui oggi a scrivere un altra pagina di sport bruttissima di calcio a 5 , sabato scorso siamo andati a giocare a Forio d’Ischia contro la Virtus Libera Forio.
Una partita iniziata male e finita peggio con un arbitro che ha dichiarato che era alla sua prima partita di c5 e proveniva dalla serie d di calcio a 11 e i risultati si sono visti.
E iniziata la partita pochi minuti e capitan Coppa come suo solito fare in casa inizia a dare gomitate a palla lontana e a gioco fermo richiamato più volte dall’arbitro ma mai ammonito.
Goal della Virtus libera con un pallone che esce fuori di almeno 20 cm ma l’arbitro non vede, fallo da dietro di Melise niente giallo ma…….!
Parliamo di cose del campo errori che possiamo capire e andiamo oltre:
finisce il primo tempo protestiamo con l’arbitro, quando dagli spalti scende lo squalificato Polito con le solite frasi idiote rivolte ad un nostro calciatore “smettila di proteastare o resti sull isola”, da li in poi inizia un parapiglia generale nel corridoio degli spogliatoi fino a quando non arrivano persone dall’esterno della struttura e ci aggrediscono con aste di bandiere e inizia un parapiglia anche con i tifosi.
Il mister della Childream ha obbligato i ragazzi a scendere in campo nonostante loro non volevano , avevano paura di continuare per ciò che era successo, ma l’intenzione era quella di continuare anche se avremmo subito una goaleada ma di continuare, l’arbitro con noi in campo intenzionati comunque a finire la partita decide di fischiare la fine. Abbiamo un video dove il loro capitano ha dichiarato che erano ragazzini di 10 anni non credo che sia una giustificazione………e non lo erano e dove si vede che è l’arbitro a fischiare la fine.
Alla fine il direttore di gara ci ha fatto fare una dichiarazione scritta ma ……. Vedremo a cosa servirà aspettiamo la decisione del giudice sportivo ma se non saremo tutelati come di dovere come capitato fino oggi è come già denunciato in passato ritiriamo la squadra anche perché non è possibile che i calciatori non si dovrebbero sentire tutelati purtroppo non abbiamo le immagini dell’aggressione ma da questo video lo si può capire
UFFICIO STAMPA CHILDREAM GIUGLIANO C5

 

IL COMUNICATO STAMPA DELLA VIRTUS LIBERA FORIO

In seguito alla diffusione avvenuta in data odierna – a mezzo internet – di notizie false e tendeziose, le quali rappresentano una gravissima lesione della dignità, del buon nome e dell’immagine della nostra Associazione, nonché di alcuni nostri tesserati, l’A.s.d. Virtus Libera Forio ed il proprio Presidente comunicano di aver conferito mandato ad uno studio legale per tutelare in ogni sede la propria immagine. Certi che la Giustizia smentirà le fantasiose ricostruzioni di chi, evidentemente, non accetta il palese verdetto del campo.

Ufficio Stampa Virtus Libera Forio

Informazioni sull'autore

Potrebbe interessarti anche…

LACIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *