BASKET – ESPERIENZA INDIMENTICABILE PER I BAMBINI DELLA CESTISTICA ISCHIA ALL’EPIPHANY DAY 2020

La Cestistica Ischia rinnova con orgoglio, per il secondo anno consecutivo, la partecipazione all’ “EPIPHANY DAY 2020” rivolto ai bambini e alle bambine nati nel 2009 -2010-2011, categoria minibasket Aquilotti –Gazzelle.
Dopo la bellissima esperienza dello scorso anno , la Cestistica Ischia ha bissato e quest’anno anche aumentato il numero di adesioni di bambini, che hanno lasciato “lo scoglio” per due giorni consecutivi , con pernottamento obbligato . Il Torneo, organizzato magistralmente dall’Istruttore nazionale Antonio Nappi e dal suo Staff, si è tenuto nei giorni 4 e 5 Gennaio 2020 presso i due Palazzetti di Marigliano e ha viste coinvolte 16 squadre di tutta la regione Campania, tra cui appunto quella della Cestistica Ischia , e circa 200 bambini. Formula del Torneo atipica: 4 gironi iniziali , tante partite , per poi proseguire il giorno seguente con raggruppamenti e bambini coinvolti in gare, giochi e partite, anche con istruttori in campo. Sorpresa finale con la sfilata delle singole squadre che hanno esposto la bandiera della propria società, hanno potuto partecipare ad uno spettacolo di magia e all’ arrivo di Linton Johnson, ex giocatore NBA che abbiamo avuto la fortuna di avere sull’Isola d’Ischia sempre grazie al camp estivo organizzato dalla Cestistica Ischia.Tutto svolto dando spazio al divertimento puro , al confronto e alla nascita di nuove amicizie. Lo slogan del Torneo “SE SI SOGNA DA SOLI E’ SOLO UN SOGNO, SE SI SOGNA INSIEME E’ LA REALTA’ CHE COMINCIA” promuoveva l’aspetto della solidarietà, altro momento formativo interessante. Il Torneo, infatti, ha prodotto anche delle risorse economiche che verranno destinate allo svolgimento di attività di basket dalla Onlus “SAMBURU SMILE”, in Africa.
Mario Goffredo, istruttore Cestistica Ischia e responsabile del gruppo Aquilotti- Gazzelle, ci parla con entusiasmo di questa seconda partecipazione al Torneo di Marigliano: “ Il Torneo dell’ Epifania è un’esperienza per i ragazzi e per gli istruttori completa ed entusiasmante e lo è ancor più per noi isolani, che per motivi logistici, ci tratteniamo due giorni fuori casa. Questo significa per i ragazzi affrontare non solo una sfida sportiva impegnativa ed esaltante, ma anche confrontarsi con un’esperienza lontano dai genitori e da casa e sebbene per poco non bisogna sottovalutare la sfida che per molti rappresenta. Ad otto, nove anni, non è così semplice gestirsi da soli, sebbene supportati dagli istruttori e da alcuni genitori presenti. Si cresce e lo si fa assieme, aiutandosi come squadra, come gruppo e ci si diverte anche un mondo!”.
Per questo secondo anno non ha resistito a rimanere a casa Anita Agnese, responsabile del settore Minibasket che, con figlia al seguito, ha deciso di essere presente al fianco del gruppo isolano : “Ebbene sì, quest’anno , dopo la bellissima esperienza che ho vissuto da casa e che mi è stata raccontata passo dopo passo lo scorso anno , non ho resistito. Ho vissuto queste bellissime esperienze da bambina grazie al basket e so quanto valore ci sia dietro la partecipazione a questi eventi fuori dall’isola per i nostri bambini , noi istruttori e le nostre famiglie. Chi partecipa ne torna arricchito sotto tutti i punti di vista, dallo sportivo al discorso sulle autonomie e porta con sé questi momenti per tutta la vita. Ci si diverte davvero tanto e si vivono una due giorni di “bagno di emozioni” a dir poco strepitoso. Anche quest’anno, grazie all’affetto che ci unisce agli organizzatori che ci hanno coccolato come non mai, e grazie a Ilenia, Luca ed Elisabetta che hanno vissuto con me, Mario e i bambini questa esperienza, siamo tornati a casa arricchiti. Abbiamo aggiunto un’altra bellissima esperienza nel nostro bagaglio , condivisa con il resto dei compagni isolani. Al ritorno, cosi come lo scorso anno,abbiamo dato spazio ad un momento di condivisione dell’esperienza con i compagni del gruppo: l’esperienza fatta viene trasmessa di riflesso e di conseguenza e arricchisce tutti noi. Un buon inizio d’anno, che conferma un momento estremamente positivo per il nostro settore minibasket. Abbiamo in programma di proseguire mettendo in campo tutto il possibile per offrire il meglio ai nostri bambini ”.

Informazioni sull'autore

Potrebbe interessarti anche…

LACIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *